martedì 31 maggio 2011

Provetta 2: alcuni commenti

Esercizio sulla frammentazione
  • Quasi nessuno si è reso conto che i pacchetti si frammentano anche al passaggio da una network punto-punto. E' ammissibile che uno non ricordi esattamente il valore della MTU in una network punto-punto; non è ammissibile che uno non si renda conto che è più piccolo dell'MTU Ethernet (e quindi un pacchetto che riempie un frame Ethernet di dimensione MTU-Ethernet sarà certamente frammentato quando dovrà essere inserito in un frame per network punto-punto).
    • Un anonimo ha puntualizzato che la mia osservazione qui sopra è sbagliata, in quanto le slide riportano lo stesso valore di MTU nei due casi. Ha perfettamente ragione (il motivo del mio errore è questo: PPP ha un MTU negoziato; il valore di default è identico a quello Ethernet; per semplicità didattica, vi ho detto solo il valore di default; qualche anno fa, quando i modem ADSL erano poco diffusi, di solito veniva negoziato un valore minore; nella mia testa continuavo ad assumere che ciò è ancora vero). Chiedo scusa a chi ha "dormito male" per questa mia osservazione errata. Peraltro, come avevo già scritto qui sotto, non avevo penalizzato chi non aveva frammentato su PPP. Adesso ho riequilibrato i giudizi, senza però cancellare questa osservazione (adesso ininfluente) su alcuni compiti.
  • Quasi nessuno si è reso conto che il formato dei frame nelle network punto-punto è diverso dal formato dei frame Ethernet e, in particolare, non contiene gli indirizzi fisici delle due estremità della network.
Esercizio sulla firma digitale
  • Quasi nessuno si è reso conto che non è necessaria la presenza di "Microsoft Corporation" in TrustList. La presenza di un subject in TrustList è necessaria solo per utilizzare certificati emessi da quel subject. La presenza di un subject in TrustList, cioè, significa "mi fido delle sue affermazioni relativamente alle associazioni tra altri subject e kpub". Qui non ci sono certificati emessi da "Microsoft Corporation".
Non ho penalizzato chi ha commesso questi errori (ed alla fine ho anche smesso di segnalarli) ma ho cercato di premiare chi non li ha commessi.

Ho però penalizzato, leggermente, chi ha commesso questi errori:
  • Nell'esercizio sulla firma digitale, concludere "l'affermazione è falsa" è sbagliato. Non abbiamo elementi per dire se sia vera o se sia falsa. 
Posta un commento