mercoledì 7 novembre 2012

How to defend against a determined attacker ?

In un post precedente mi riferivo a recenti ricerche che spiegano come mai gli attacchi informatici sono, sostanzialmente, così pochi, nonostante le vulnerabilità software siano tantissime, gli utenti non sappiano nulla di sicurezza etc etc.

Le slide di cui parlo in quel post terminano con un dato di fatto fondamentale:


Cioè, mettiamoci l'animo in pace, se qualcuno ha motivazioni e risorse sufficienti allora, in pratica, non c'è nulla da fare.

Questa notizia recente su una intrusione alla Coca Cola ne è una dimostrazione.
Posta un commento