lunedì 23 marzo 2015

Machine learning e tesi di laurea

Un lavoro basato su una tesi di laurea magistrale svolto nel "mio" laboratorio è stato accettato ad un congresso scientifico internazionale moooolto prestigioso.

Come ho già avuto modo di scrivere in una occasione simile "Ancora una volta mi chiedo perché molti studenti in gamba preferiscano fare tesi di laurea in cui l'obbiettivo è fare qualche finestra colorata con qualche bottone altrettanto colorato usando una delle N tecnologie esistenti al momento...ma questo è un altro discorso."

Il lavoro è descritto in un post sul sito del Machine Learning Lab.

Il tesista, Marco Virgolin, è stato davvero molto bravo. Ha un solo difetto, purtroppo non rimediabile, che non riporto pubblicamente ma che lui conosce benissimo. Difetto che comunque non ha impedito il raggiungimento di questo bellissimo risultato.

Al fine di non deludere gli altri tesisti, passati e futuri, il cui lavoro non è stato pubblicato, chiarisco che per arrivare alla pubblicazione di una tesi sono necessari molti fattori: bravura ed impegno del tesista sono solo due di questi. Ho seguito infatti molte tesi che non hanno portato a pubblicazioni pur essendo molto belle, fatte da persone molto in gamba e che hanno lavorato molto.  L'esempio più lampante è quello del mio braccio destro, Eric Medvet...


Indipendentemente dalle pubblicazioni, comunque, spero che il passaggio dal Machine Learning Lab sia stata una esperienza positiva per tutti quelli che l'hanno fatto.
Posta un commento