lunedì 20 maggio 2013

Crittografia quantica o quantistica

Crittografia quantica, un passo avanti significativo
Ricercatori dell'agenzia spaziale tedesca aprono la strada per una rete mondiale di comunicazioni satellitari supersicure.
...La crittografia quantistica è una specie di santo Graal per i crittografi, in quanto dovrebbe permettere di rendere inattaccabili le comunicazioni. Essa permetterebbe infatti ai due soggetti della comunicazioni di rendersi immediatamente conto di un eventuale intruso...
(link)


Premessa:

  1. Non sono un esperto di crittografia.
  2. Tutto ciò che so della notizia indicata qui sopra è contenuto nella notizia stessa (anche se ho letto varie riflessioni, in passato, sulla crittografia quantistica e cose di questo genere)
  3. Tutto quanto segue è implicitamente preceduto da "secondo me".

E' bene rendersi conto che cose di questo genere in pratica servono a molto poco.

Se un ladro desidera entrare in un appartamento al piano terra che ha pareti spesse due metri e porte superblindate, ma ha le finestre aperte oppure apribili facilmente, ovviamente non si mette a sbattere la testa contro le pareti e non cerca di scardinare la porta. Entra dalla finestra.

Nell'informatica è la stessa cosa. Nessuno attacca la crittografia. Qualunque attaccante attacca le numerose componenti vulnerabili che esistono in ogni sistema.

La crittografia quantistica non farà altro che rendere ancora più spesse delle pareti che sono già spesse abbastanza.

(per approfondimenti: http://reti-inginf-units.blogspot.it/2010/03/crittografia-e-sicurezza-informatica.html)




Posta un commento